Da Berkeley al quartier generale Airbnb, come si fa ricerca e innovazione nella Bay Area

 In Silicon Valley Tour 2015

“Non so se vi rendete conto di qual è il valore di una presentazione di questo genere…”

IMG_2005Berkeley University, in una saletta a ridotto del ciclotrone del Lawrence Berkeley National Laboratory alla fine dell’incontro con Alessandro Ratti, che del laboratorio è project manager, il commento di Fabio Mariani, imprenditore di Cesena, uno dei membri della squadra dell’Italiani di Frontiera Silicon Valley Tour è eloquente.

Da tempo prezioso speaker nei Tour, Alessandro ha davvero impressionato per la capacità di esaminare a fondo dinamiche della ricerca e dello sviluppo imprenditoriale, partendo dalla proprio esperienza in un’Università il cui prestigioso laboratorio  ha vantato tredici premi Nobel e contribuisce con 800 milioni l’anno all’economia locale, con un impatto di 1,6 miliardi di dollari l’anno sul complesso dell’economia USA, con un team di 4.200 persone fra docenti, scienziati, concentrandosi in particolare su energie rinnovabili, efficienza energetica, studio dei materiali, chimica e fisica della materiali, scienze biologiche. Scienziati ma con una spiccata vocazione a definire il potenziale percorso imprenditoriale che puà trasformare innovazioni e invenzioni in prodotti capaci di migliorare l’esistenza.

Ma Berkeley è stata anche la culla della contestazione e dei diritti civili, così arrivando non abbiamo perso l’occasione per ricordare la straordinaria figura di Maio Savio, studente di origini italiane che a 22 anni nel 1964, con uno straordinario discorso entrato nella storia e studiato ancor oggi, seppe incendiare la protesta studentesca del Movimento per la libertà di parola, e che alcuni considerano in qualche modo “l’inventore del ’68”.

Un’ora di pullman per entrare in un altro mondo, quello di uno dei quartier generali più suggestivi di Silicon Valley, quello di Airbnb. Ad accoglierci ancora una volta Chiara Castagnini, giovane manager della società che ha rivoluzionato il mondo dell’ospitalità consentendo a tutti di affittare case e perfino stanze.

IMG_2018Un’occasione per tornare pure nella bellissima Sala Stranamore, lo spazio dedicato alle riunioni e ispirato all’omonimo film di Stanley Kubrick.

Chiara illustra la crescita vertiginosa della società e fa capire che ancora una volta sono le persone a contare, dunque la selezione del personale dà la massima importanza alla personalità dei candidati, perchè condividere lo spirito e la missione dell’azienda è la cosa più importante. Lavorarci non sempre è facile, dice Chiara, visto che si combina l’impatto di una grande compagnia alla rapidità e alla trasformazione in corsa ce sono caratteristiche proprie delle startup. Ma dà grande soddisfazione,

 

IMG_9326 Le immagini della sede parlano da sole e fanno capire come questi colossi in qualche modo “coccolino” sviluppatori e ingegneri per creare fideizzazione, in una zona in cui la disoccupazione è a livelli bassissimi e un buon professionista del software impiega pochi giorni a trovare un altro buon posto…

IMG_9323

 

Post suggeriti
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca