Storytelling, idee e nuovi amici: due giorni di IdF a Sassari, con il Premio Nazionale per l’Innovazione

 In Flash, Interviste e Incontri

Italiani di Frontiera era in prima fila venerdì scorso a Sassari al Premio Nazionale per l’Innovazione, dopo due storytelling IdF.

10690253_10152645639998853_6749612764323696994_nAl mattino in Confindustria Sassari, davanti a un folto gruppo di giovani imprenditori, al pomeriggio (a cura di Confindustria Nord Sardegna) nella bella sala del Palazzo della Frumentaria, sede dell’evento, stipata all’inverosimile, presenti anche l’ex ministro Francesco Profumo e il rettore dell’Università di Sassari nonché Stanford Alumnus, Massimo Carpinelli.

Tavola rotonda al Premio Nazionale per l'Innovazione a Sassari

Tavola rotonda al Premio Nazionale per l’Innovazione a Sassari

Poi la cerimonia finale, sul palco con Riccardo Luna presentazione dei sedici progetti finalisti, poi fra gli speaker di una tavola rotonda (dove ho ricordato la bella storia di Andrea Vaccari e la sua Glancee acquisita da Facebook), assieme a  Alberto Carpineto (Direttore della Fondazione Human Plus), Marco Cantamessa (3P – Presidente Associazione PNI Cube), Francesco Pigliaru (Presidente Regione Autonoma della Sardegna), Francesco Ferri (Vice Presidente nazionale – Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria), Loris Nadotti (Università di Perugia).

IMG_0490

 

Alla fine  la consegna dei riconoscimenti alle quattro startup premiate.

IMG_0480

Diptera  di Bari, realizza mangimi compositi a base di insetti nutriti con gli scarti del settore agro-alimentare.

 

IMG_0483

Fermo!Point di Bergamo ha realizzato un’applicazione per ritirare gli acquisti online comodamente al negozio sotto casa.

 

IMG_0487

Smart Patch propone invece un innovativo sistema di monitoraggio low-cost per controllare in real-time e in remoto lo stato di salute di costruzioni e infrastrutture.

 

IMG_0480

Mentre Silk Biomaterials  (Start Cup Milano Lombardia, incubato ) che realizza dispositivi medici impiantabili per il mercato della medicina rigenerativa grazie ad una nuova tecnologia che permette di unire elementi micro e nano fibrosi realizzati interamente in seta ha anche conquistato la coppa di vincitore assoluto del PNI 2014.

Le mie personali segnalazioni?

– Probiomedica che ha ideato la fantastica CapsuLight, capsula ingeribile a LED per la cura dell’infezione da Helicobacter pylori attraverso luce rossa e blu anziché i farmaci, un “antibiotico” a LED, senza effetti collaterali.

– ManufacturICT  che realizza in Molise di un sistema indossabile, denominato SmartEat, in grado di rilevare, in diversi ambiti e contesi, la presenza di allergeni ed inquinanti nel cibo e nell’aria, ideato da una ragazza Lucia Petrone, facendo tesoro dell’esperienza professionale del padre Mario, avviata pensando a come alleviare i disturbi di un’amica afflitta da intolleranze alimentari. 

– Lifely  che si propone di rendere umana la comunicazione fra gli oggetti attraverso Internet delle Cose. Ma qui non sono imparziale perché Antonio Solinas (fondatore di Abinsula e di nuovo papà 48 ore dopo l’evento… )e Pierluigi Pinna, che giocavano in  casa sono vecchi amici di IdF…

Paolo Fresu a Sassari

Paolo Fresu a Sassari

Gran finale con la bellissima musica jazz di Paolo Fresu, grande talento capace di percorrere strade fuori dagli schemi, proprio in linea con i valori di IdF…

Con Paolo Fresu

Con Paolo Fresu

… e allora ci sta pure un selfie per immortalare l’incontro con Paolo, foto dedicata a mio fratello Giampaolo, giornalista e patito di jazz, nonché  suo grande fan…

Qui sotto il video integrale della giornata finale al teatro Verdi, con tutte le presentazioni e i premi speciali (32’30”), la tavola rotonda (2.9’10”) e le premiazioni (3.37′).

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca