Difendere la propria indipendenza nel difficile mare del software: l’esperienza di Paolo Barettoni

 In Interviste e Incontri

Paolo Barettoni

Navigare in un mare difficile e ultracompetitivo come quello del software, sempre con un piccolo equipaggio. Senza timore, quando e’ il caso, di affrontare corazzate blasonate che non risparmiano i colpi (in fatto di concorrenza, significa cause legali). E difendendo sempre, in aziende di piccole dimensioni, la propria indipendenza. E’ quel che ha fatto Paolo Barettoni, studi a Pavia e Pisa ed esperienza nella galassia Olivetti, prima di approdare nel 1994 a Silicon Valley.

LAVORARE PER OLIVETTI – Sono ingegnere ed ho fatto l’Universita’ a Pisa, negli anni Settanta, senza laurearmi, dopo un istituto sperimentale per periti informatici a Pavia. C’erano ancora le memorie in ferrite e le schede perforate… Ero ancora studente quando ho aperto la prima societa’ di software (allora non si chiamavano start up). Ho sempre lavorato nel software nell’ambito della Olivetti, office automation non all’interno dell’azienda ma realizzando prodotti per loro. Sono piu’ un ingenere che un amministratore, mi sono sempre occupato del prodotto. In particolare piu’ tardi della scrittura dei cd, che allora pochissimi facevano.

NEGLI USA CON PICCOLE AZIENDE – Nel 1994 quando il futuro nell’elettronica di Olivetti si e’ fatto incerto, ho seguito degli amici che tentavano l’avventura americana. Da allora, con un socio abbiamo costituito una serie di piccole aziende, una decina di dipendenti al massimo, sempre nella produzione software, vendendole una dopo l’altra a societa’ piu’ grandi, senza mai quotarle in Borsa. E’ un giro piu’ piccolo ma sicuro e redditizio, nel senso che quando cedi, vendi qualcosa di cui detieni la meta’ o quasi, non una piccola quota. Come puo’ accadere invece se un’azienda va sul mercato e magari era tua, ma tu hai ormai solo una piccola quota. Non decidi e magari chi ha la maggioranza puo’ scegliere di tagliarti fuori.

SEGNO DI DINAMISMO CAMBIARE AZIENDA – Questo modo di procedere, di cambiare spesso azienda vendendo, qui e’ considerato positivamente, in Italia la prima volta che sono tornato dopo aver venduto, con una buona liquidita’, mi guardavano quasi compatendomi.
Eh certo che e’ dura in America…”come se aver venduto fosse sinonimo di fallimento.
In Italia chi apre un’azienda pensa a tempi lunghi e la prospettva e’ di lasciarla ma dopo 30-40 anni, ed ai figli…
Qui se ti presenti in un’azienda con un curriclum in cui hai lavorato in posti diversi, vieni considerato positivamente. Vuol dire che sei ricercato ed hai opportunita’, che vali anche se magari resterai un anno per cambiare ancora. In Italia sei invece  visto quasi con sospetto, quasi un segno di instabilita’ ed inaffidabilita’…

INDENNI NELLA BOLLA DI INTERNET – Con questa formula siamo passati indenni attraverso la grande bolla di Internet, quando c’era gente che si sentiva in tasca milioni e milioni di dollari virtuali, poi sfumati. E gente con milioni di dollari veri che ti rincoreva per investirli. Ci sono stati periodi in cui chiamavano una volta al giorno per metter soldi su qualsasi cosa tu producessi, se aveva il suffisso “.com”…

CONCORRENZA SPIETATA SINO IN TRIBUNALE – Questo del software negli Usa e’ un mondo dinamico, molto competitivo. Ed estremamente litigioso. Perche’ la concorrenza si fa anche con le cause legali. E li’, di fronte a colossi con uffici legali sterminati, stuoli di avvocati che magari non hanno molto da fare e possono rischiare una causa per vedere cosa ne ricavano, bisogna saper tenere i nervi saldi.
E’ capitato anche a noi, di esser citati a giudizio da un colosso.
L’importate li’ e’ resistere in piedi sino alla vigilia del dibattimento. Perche’ quasi sempre le cause di questo tipo si risolvono con un accordo tra le parti prima del processo, che e’ per tutti un terno al lotto, un rischio enorme di cui tutti sono consapevoli. In una causa tra un colosso ed una piccola azienda come la nostra ad esempio, una giuria di funzionari Ibm avrebbe dato ragione a loro, una giuria di normali lavoratori avrebbe optato per noi. Cosi’ accordo, termini rigorosamente segreti. Ma per arrivarci affrontandoli, devi pagare i tuoi, di avvocati. E tanto…

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca