Amici di Idf, Paolo Marenco racconta il Silicon Valley Study Tour 2008

 In Interviste e Incontri

La “novità” di quest’anno è stata forse la visita a Facebook, clou di un percorso alla scoperta dell’impresa e della ricerca italiana nella Baia da parte di un gruppo di agguerriti studenti italiani, giunta ormaI al quarto anno.

Paolo Marenco (La Storia nel Futuro, AizoOn) partner di Italiani di Frontiera e storico “capitano” del Silicon Valley Study Tour racconta l’esperienza 2008 conclusa nelle settimane scorse.

L’IDEA – Il progetto è partito nel 2005 grazie a me, presidente e fondatore dell’Associazione culturale La Storia nel Futuro e direttore di Aizoon e Jeff Capaccio presidente e fondatore del Silicon Valley Italian Executive Council (SVIEC).

L’idea è quella di dare l’opportunità a giovani laureati e laureandi delle migliori Università italiane di toccare con mano, in due settimane tra agosto e settembre di ogni anno, la culla dell’alta tecnologia mondiale. Il Silicon Valley Study Tour, dal settembre 2007 ha anche unsocial network dove universitari e promotori di start up in Italia, parlano di tecnologia in oltre 40 Forum con i manager e imprenditori italiani associati a SVIEC aderenti al network, oltre 50.

Le Università italiane che dal 2005 hanno aderito al progetto sono il Politecnico di Torino, Università di Genova, Università di Bologna e Università del Piemonte Orientale attraverso le Facoltà di Ingegneria, Economia, Chimica Industriale e Agraria. Alcuni partecipanti particolarmente brillanti venivano da altri Atenei quali Bocconi , Cattolica e Politecnico di Milano.

IL TOUR 2008 – Università di Stanford e Berkeley, aziende storiche come Ibm, HP, Applied Materials, nuovi colossi come Google, Cisco e Facebook, aziende innovative come Funambol sono state tra le mete del tour 2008. Per i partecipanti si tratta di una formidabile apertura della mente verso la culla globale dell’high tech che può portare i ragazzi a creare una propria start up in Italia, puntando magari su Mind the Bridge, Business Plan Competition aperta a giovani start up italiane, promossa da Marco Marinucci, membro SVIEC e manager di Google.

SBOCCHI CONCRETI – Lo sbocco per questi ragazzi, oltre 60 i partecipanti in quattro edizioni, 26 solo nell’ultima, è quello di trovare Internship in laboratori e Aziende della Silicon Valley, e in un caso a oggi, anche trovare l’impiego.

Dal 2005 abbiamo avuto sette “success stories”. Tre laureandi in ingegneria elettronica e informatica, attraverso colloqui tecnici fatti durante il Tour hanno trovato la possibilità di fare la tesi di laurea in un’azienda di Mountain View, Digital Keystone fondata dal savonese Paolo Siccardo: uno dei due è già stato assunto, l’altro sta per partire per la California. Il terzo ha fatto la tesi ai Lawrence Berkeley National Laboratories e sta per ripartire per un anno di ricerca. Due laureandi in Scienza di internet e Scienze politiche, sono tornati nel 2008 per un Master in Management a Stanford e per la tesi a Berkeley. Due laureandi in Economia hanno realizzaot la tesi nel 2008 dopo lo Study Tour sul venture capital sul web 2.0.

L’ESPERIENZA PIU SUGGESTIVA – Con tutta probabilità quest’anno il meeting dei membri SVIEC in una calda serata ad Atherton, il 4 settembre, l’ultima prima della chiusura al Consolato Italiano di San Francisco. Per questi ragazzi trovarsi intorno a una piscina nel giardino della villa di Michele Libraro, presidente e amministratore delegato di Global Startups, chiacchierare con personaggi come il fondatore di Logitech Pierluigi Zappacosta ascoltando i suoi consigli, è stata un’esperienza indimenticabile…

LA COSA PIU’ CURIOSA – Ai ragazzi era stato detto che per il “business casual” della serata finale, jeans e camicia andavano bene… inutilmente. Molti si sono portati in pullman gli appendini con il vestito buono e alla serata si sono presentati eleganti, abiti di seta, tacchi alti, fumo di Londra… già tutto pronto per il giorno della laurea!

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca