American Dreamers a Firenze, le riflessioni di Franziska Nori su un sogno forse infranto…

 In Interviste e Incontri

Inseguire il sogno… le coincidenze che segnano il percorso di Italiani di Frontiera ormai non le conto più.

Lo scorso marzo, alla vigilia del prestigioso World Wide Rome, dedicato ai Makers digitali, dove avevo parlato di come costruire i sogni, con una conferenza “Making Dreams”, ero passato per curiosità a Firenze, dove si inaugurava una mostra dedicata proprio al sogno. O meglio a un sogno forse infranto. American Dreamers al Centro di Cultura Contemproanea di Palazzo Strozzi. E non so quanti spunti interessanti e pertinenti ho trovato, con l’avventura IdF…

La mostra (sino al 15 luglio) propone una riflessione affascinante, su come molte illusioni del mito americano siano sfumate, un sentiero esplorato con creatività da diversi artisti contemporanei. Proposti a Firenze proprio in parallelo alla grande mostra dedicata ai loro connazionali, che tra fine Ottocento e inizio Novecento avevano eletto la città toscana a luogo d’eccellenza per il loro percorso di crescita artistica.

Nel video qui sopra, le preziose riflessioni di Franziska Nori, direttrice del CCC Strozzina che ospita la mostra, su questo percorso degli artisti americani nel sogno infranto.

In questo post invece la brillante presentazione da parte di Carlo Sisi, uno dei curatori, della mostra Americani a Firenze. Sargent  e gli impressionisti del Nuovo Mondo, che avevo intervistato pochi giorni prima.

 

 

 

 

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca