I migliori college americani: la classifica in base non alla fama ma ai risultati

 In Flash

 

Il “buon nome” non conta , a far la selezione sono dati concreti e non il prestigio: qualità di insegnamento, prospettive di carriera, percentuale di laureati e basso livello di debiti, che per chi si iscrive all’università negli Usa senza esser miliardario sono una voce importante.

Queste le modalità con cui è compilata la classifica dei College americani di qualità, ripresa in un post sul suo blog di Michale Noer, al momento di gran lunga il più letto sulla piattaforma di Forbes.

Lo studio è prodotto dal Center for College Affordability and Productivity di Washington.

Nella graduatoria, Princeton è al secondo posto, West Point al terzoStanford al quinto, Harvard al sesto. Eppure per il secondo anno consecutivo a guidare la classifica è il  Williams College, piccolo istituto d’arte delMassachusetts, poco più di duemila studenti e quasi 55mila dollari di retta annuale. Non proprio per tutti. Ma la classifica fa capire che sono soldi ben spesi…

 

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca